Scopri altre ricette con

Ciambelle di kamut con Rustichello, emmental e pistacchi

Piadina di Prosciutto Cotto alle Erbe Rustichello

Mini calzoni con prosciutto cotto Rustichello, ricotta e scamorza

Corona Natalizia di pasta brioche farcita con prosciutto cotto Rustichello, formaggio e funghi secchi

Pizza con Rustichello e mozzarella di bufala

Panini di farina integrale e di farro con Rustichello e verza stufata

Giovanna Nobile

. . . . . . 

Tempo di preparazione: 
50min
Difficoltà: 
Media
Numero di persone: 
2

Ingredienti: 
Farina 00
200 gr.
Farina integrale
150 gr.
Semola rimacinata
120 gr.
Farina di farro
50 gr.
Miele di timo
Un cucchiaio
Lievito di birra
15 gr.
Sale
15 gr.

In un recipiente setacciate le farine, fate la fontana e al centro ponete il lievito, il sale e il miele. Aggiungete mano a mano acqua tiepida e iniziate ad impastare. Quando otterrete un impasto morbido, ma nel contempo che fa resistenza e sodo, lavoratelo energicamente per qualche minuto, quindi ponetelo in un contenitore ampio, copritelo con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare per circa un paio d’ore, o fino a quando è raddoppiato. Intano tagliate a striscioline la verza, lavatela, ponetela in una casseruola, unite un paio di chiodi di garofano e di bacche di ginepro leggermente pestate, un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale, un pizzico di pepe macinato al momento e un dito di acqua, mescolate, coprite con un coperchio e cuocetela a fuoco lento, mescolandola di tanto in tanto. Eventualmente l’acqua dovesse asciugarsi troppo, aggiungetene pochissima e molto calda. A metà cottura unite la mela lavata, sbucciata e tagliata a pezzettoni, mescolate e continuate la cottura per altri trenta minuti circa. A questo punto aggiungete un paio di cucchiai di aceto di mele, mescolate, cuocete per qualche minuto ancora in modo che la verza si insaporisca e spegnete. La verdura deve risultare morbida, ma ancora leggermente tenace. Nel frattempo controllate l’impasto, se lievitato sgonfiatelo e lavoratelo brevemente, quindi pesatelo e pezzatelo in panini, o in piccole pagnotte. Ponetele su una teglia rivestita di carta forno, cospargete i panini con farina, copriteli con un canovaccio umido e lasciateli lievitare per un’altra ora circa. Cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per circa 15 – 20 minuti, a seconda della pezzatura, o fino a quando risultano gonfi e dorati. Una volta cotti, fateli intiepidire, grigliateli su una piastra di ghisa e farciteli con la verza stufata calda e le fette di prosciutto cotto Rustichello tagliate leggermente spesse.